In cosa crediamo

L’Associazione Attilio Romanini nasce per diffondere la cultura del sollievo dei malati oncologici. Dal 1992 l’Associazione sostiene il Gemelli ART, il centro altamente specializzato di Radioterapia Oncologica della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS di Roma, con l’obiettivo di assicurare supporto all’ attività clinica, attraverso l’accoglienza e la relazione personalizzata, il sollievo per i malati e i familiari e l’utilizzo di strumenti complementari per migliorare la qualità della vita e della cura del malato oncologico.

Mission

L’impegno dell’Associazione Romanini è quello di supportare le attività del Reparto di Radioterapia Oncologica del Policlinico Gemelli di Roma, per ridare voce e portare sollievo ad una soggettività resa fragile dalla malattia. L’Associazione ha l’obiettivo di mettere al centro la persona attraverso le cure più avanzate, la relazione personalizzata e un ambiente dotato di strumenti di supporto.

Vision

E’ impegnata da anni nella diffusione della Cultura del Sollievo tramite l’organizzazione di attività di volontariato rivolta ad assistere il malato oncologico e la sua famiglia nelle diverse fasi della malattia. Tra le iniziative e gli eventi organizzati dall’Associazione, spiccano quelli volti alla diffusione della cultura del sollievo e alla raccolta fondi per i progetti speciali. 

 

Perché sostenerci

I fondi raccolti vengono utilizzati per l’acquisto di beni, materiali e tecnologia o servizi, che permettono ai pazienti ricoverati di migliorare la qualità della vita e di sentirsi accolti, favorendo altresì una maggiore partecipazione ai trattamenti e potenziando risorse personali a volte annichilite dalla diagnosi e dai trattamenti.

Consiglio direttivo

  • Presidente: Prof. Vincenzo Valentini 
  • Segretario Generale: Dott. Luca Tagliaferri 
  • Tesoriere: Dott. Andrea Granata 
  • Segretaria: Dr.ssa Francesca Palumbo

Membri del Consiglio:

  • Prof. Numa Cellini
  • Prof. Lorenzo Bonomo 
  • Prof. Fabrizio Vincentini 
  • Prof. Emilio Tresalti 
  • Dott.ssa Silvia Chiesa 
  • Dott. Paolo Cemmi 
  • Dott. Cesare Colosimo 
  • Dott. Alessandro Giordano
  • Dott. Calogero Casá 
  • Prof.ssa Maria Antonietta Gambacorta

La nostra storia

Dall'inizio

  • La fondazione

    5 Luglio 1987

    il professor Attilio Romanini, primo Direttore Sanitario del Policlinico Agostino Gemelli e primario dell'Istituto di Radiologia, pose le basi per il progetto di assistenza continuativa al malato terminale, convinto che "curare la sofferenza alla luce di una visione spirituale della vita è, nella società di oggi, compito tanto essenziale quanto la terapia eziologica e sintomatica nelle malattie organiche". Egli ha dedicato molti anni della sua vita al processo culturale che è alla base della umanizzazione della medicina, sempre attento alle esigenze dei malati oncologici e, in particolare, alla condizione di progressione della malattia oncologica. Nel 1992, in suo ricordo, si è costituita l'Associazione ONLUS "Attilio Romanini" per l'assistenza domiciliare ai malati oncologici, con l'obiettivo di garantire la cura e l'assistenza ai malati e il conforto ai loro familiari, con l'aiuto di una équipe assistenziale competente.

  • La persona al centro

    1 Febbraio 2019

    Viene nominato il nuovo Presidente, il Professore Vincenzo Valentini, Direttore del Dipartimento Diagnostica per Immagini, Radioterapia Oncologica ed Ematologia del Policlinico Gemelli e Ordinario di Radiologia all’Università Cattolica, che rappresenta uno dei punti più alti dell’eccellenza della Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli. Il Prof. Valentini, in continuità con l’opera del Prof. Cellini, è fortemente impegnato a far si che l’Associazione mantenga l’obiettivo dell’umanizzazione delle cure, mettendo al centro la persona. Il Gemelli ART da lui diretto sposa infatti la filosofia della “Rete del sollievo” prefiggendosi l’obiettivo di non solo erogare terapie utilizzando le migliori tecnologie disponibili al fine di ridurre il dolore fisico del paziente, ma integrando le stesse all’interno di un percorso terapico che includa servizi di presa in carico della persona-paziente che concorrono a donare sollievo nel rispetto della qualità di vita e della dignità dell’essere umano.

  • L'impegno quotidiano

    14 Febbraio 2020

    Il suo impegno a organizzare e promuovere iniziative per fornire ai pazienti le cure più avanzate, la relazione personalizzata e un ambiente dotato di strumenti di supporto è la nuova frontiera del Centro di Radioterapia Oncologica avanzata ed esprime con grande efficacia una concezione della malattia della cura e della vita: “alleviare la sofferenza soprattutto nel luogo di cura, consolando anche il cuore. Di questo sforzo di fare della radioterapia un luogo sereno sono grato a quanti hanno aiutato a renderlo possibile, dall'inizio fino a oggi” sostiene da sempre il Prof. Valentini, e con l’Associazione Romanini si può dare sostegno a questo tipo di iniziative.